MISHA PDF Stampa E-mail

CHI HA VISTO L'ORSO IN PIEDI?
(2019 - )

Progetto di ricerca e sviluppo
di Caterina Erica Shanta e Martina Melilli
Supportato da Dolomiti Contemporanee - Laboratorio di Arti Visive in Ambiente

 

OPEN CALL ARCHIVIO MISHA: Chi ricorda l'orso in piedi?

Misha restò nella gabbia della Colonia Eni a Corte di Borca di Cadore (BL) dal 1960 sino al 1980 circa.
Cerchiamo racconti, fotografie e ricordi che possano restituire una storia a Misha, l’orso che è esistito.
Per inviare materiale o conoscere informazioni sul progetto contattate la nostra Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. [at gmail.com]



“N.S. Patolichev, when the signatures under the contract with Italian partners were put in his office, informed Signor Mattei of a gift waiting for him. It appeared to be a frisky half- year-old bear cub.
Enrico Mattei was deeply touched and saw something symbolic in the fact that the 
legendary Capitoline wolf and the Russian bear became relatives.”


“Quando il contratto firmato in calce con i compagni italiani fu posto nell’ufficio di N.S. Patolichev, egli informò il Signor Mattei che c’era un regalo ad aspettarlo. Era un cucciolo d'orso di un anno e mezzo. Enrico Mattei fu intensamente toccato dal gesto e disse qualcosa di simbolico sul fatto che la leggendaria Lupa Capitolina e l’Orso Russo erano divenuti cugini.”

Tratto da The USSR foreign trade under N.S. Patolichev V.L. Malkevich, I.L. Mitrofanov, A.S. Ivanov,
Society of maintenance of literary heritage, Moscow, 2012


Articolo de IL Gazzettino 11/11/2018

MISHA from Caterina Erica Shanta on Vimeo.

 
©martinamelilli2015
P.I. 04862950286